I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.
Cookie Policy   -   OK

Facciamo leva sugli esempi migliori di Cave

15/03/2017  |  Stampa la notizia


Facciamo leva sugli esempi migliori di Cave

Gli episodi di imbrattamento e di non rispetto delle basilari regole del vivere civile, che hanno avuto luogo all'interno della scuola secondaria di I grado (scuola media) "Pietro Metastasio” della Città di Cave, nei giorni scorsi, oltre a determinare l'interruzione delle attività di formazione (come da ordinanza sindacale) rappresentano un gesto lesivo del decoro, perpetratosi ai danni di una struttura simbolo dell'educazione; da incivili con intollerabili atti di vandalismo, che condanniamo con sdegno e fermezza; facendo leva sulla cultura della legalità e della conservazione dei beni comuni.
Non è il primo accadimento di tale fattispecie; segue, infatti, degli altri perpetratesi negli anni scorsi.
Necessitano considerazioni ed approfondimenti dall’ampio raggio che, a ben osservare, richiamano al senso di corresponsabilità comune e al valore centrale della famiglia nell’educazione dei giovani: facce della stessa medaglia – educazione civica e rispetto altrui – che, a quanto pare, non risiedono nelle coscienze di quanti, con disprezzo del bene comune, si sono prodigati in degli atti vandalici.
La Città di Cave, e le sue istituzioni, si batteranno sempre per l’affermazione della cultura della legalità e del rispetto dei beni comuni; forti degli svariati esempi di positivo pragmatismo cui l’intera comunità è quotidianamente portatrice.
La Città di Cave procede con entusiasmo e dinamismo, anche grazie e soprattutto all’attività educativo – formativa della scuola: elemento fondamentale per una società ancorata su valori e principi radicati e condivisi da sempre.


Il sindaco della Città di Cave
Angelo Lupi Prof. Maria Vittoria Frascatani




Pin It